L’Ibisco evoca affascinanti magie tropicali

in: Come? - tag: coltivare hibiscus ibisco tropici - il: 1 Aprile 2019
Molto decorativo grazie agli enormi fiori colorati che sbocciano continuamente. La presenza in casa di questa pianta, così come il suo dono, è un modo per esprimere amicizia e stima.

L’ibisco cinese è originario dell’Asia meridionale ed è diffuso anche nelle isole del Pacifico. Il nome Hibiscus deriva dal nome greco della malva, utilizzata fin dall’antichità a scopi terapeutici.
Richiede poche attenzioni: se trova le condizioni adatte di luce e temperatura, l’ibisco riesce a superare l’inverno continuando a fiorire. I fiori evocano la magia dei Tropici: sono grandi e coloratissimi. Ogni fiore dura circa 36 ore e viene sostituito dai boccioli che si aprono rapidamente in estate. La gamma dei colori e delle screziature è molto vasta, dal bianco al rosso profondo passando per tutte le sfumature del giallo e arancione.

COLTIVARE L’IBISCO

L’ibisco, essendo una pianta di origine tropicale, ama il caldo e non teme l’afa estiva, purchè sia in posizione ombreggiata; non va esposto al sole. Richiede temperature minime invernali di 15-20°C e un ambiente molto luminoso.

Richiede annaffiature regolari in estate e quando il riscaldamento è acceso. In genere occorre innaffiare ogni 2+3 giorni in estate e una volta alla settimana in inverno (svuotate il sottovaso dall’acqua non assorbita dopo 15 minuti per evitare marciumi nell’apparato radicale). Vaporizzate spesso acqua sulle foglie per conservare un’elevata umidità ambientale.

L’ibisco ha un fabbisogno nutritivo elevato: va concimato da aprile a settembre ogni 8 giorni e da ottobre a marzo ogni 20 giorni. Mai accedere con la dose di concime: meglio poco che troppo ma fornito con regolarità.

Gli steli dei fiori appassiti e le foglie secche vanno recise per favorire la formazione di nuovi germogli.

CURIOSITA’

  • è il fiore nazionale della Malesia;
  • esprime la fedeltà di coppia nel tempo; significa anche “ruba l’attimo”, vivi il momento;
  • in Oriente e nelle isole del Pacifico i fiori dell’ibisco di Cina sono utilizzati nelle insalate e per insaporire le bevande;
  • i fiori sono ritenuti capaci di favorire la meditazione Tantra; sono anche utilizzati nella medicina cinese.

Scarica qui la scheda completa

 

 

2 conversazioni su “L’Ibisco evoca affascinanti magie tropicali”

  1. Marianna Casarin ha detto:

    Buongiorno, questo è un test di funzionamento del form da parte di Adviva. Vi chiediamo gentilmente di rispondere a questa mail per dare conferma di avvenuta ricezione.
    Grazie!

    1. germoglio_staff ha detto:

      Ciao…
      con ritardo ma rispondiamo!
      Enrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *