Coltivare il Peperoncino, il portafortuna perfetto!

in: Piante e Fiori - il: 2 Agosto 2018
Da sempre considerato simbolo di portafortuna e talismano scacciaguai; esprime anche la passione amorosa.

Il Peperoncino è una pianta poco ingombrante, caratterizzata da una crescita molto contenuta. I frutti colorati durano a lungo e si prestano a splendide composizioni in vasi e cassette. La gamma colori dei peperoncini è molto vasta: esistono varietà rosse, arancione, gialle, verdi, bianche, screziate e perfino di colore quasi nero…

COME COLTIVARE IL PEPERONCINO

La coltivazione è semplicissima; la durata dei frutti  decorativi è sorprendente, la pianta rimane bella fino ai geli.
Tollera senza problemi il caldo intenso, se ben irrigato (ma mai fradicio): con l’avanzare della stagione e il clima più fresco, basteranno 2-3 annaffiature alla settimana. Durante l’autunno esporlo al sole, in una zona riparata dal vento.

CURIOSITÀ

      • le varietà ornamentali non sono commestibili;
      • le varietà commestibili sono utili per la loro azione antiossidante; è antibatterico, digestivo ed è ritenuto prezioso per la sua rapida azione afrodisiaca.
      • i popoli precolombiani attribuivano a questo frutto potenti virtù di amuleto scacciaguai; in Messico si dice che il peperoncino combatta la perdita dei capelli.

Clicca qui per consultare la scheda completa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *