Bulbi a fioritura primaverile: come e quando piantarli!

in: Come? - tag: allium bulbi corso crochi Crocus Giacinti narcisi primaverili tulipani - il: 20 Settembre 2018
Mentre l’autunno regala colori ed emozioni, è tempo di piantare i fiori del futuro: le bulbose a fioritura primaverile possono sbocciare in terrazzo e in giardino da fine inverno…

Scegliere e piantare i fiori del futuro è un’avventura facile, entusiasmante… e poco costosa! Le bulbose a fioritura primaverile, da non confondere con quelle estive (gigli, gladioli, dalie…) che si piantano da marzo in poi, sono una grande ed economica risorsa per avere colore e vitalità anche in piccoli vasi e ciotole.

TULIPANI, NARCISI e GIACINTI: STORIE DI FIORI FACILI E BELLI

I tulipani sono le bulbose più celebri, oggi ne esistono più di 5.000 varietà ed ogni anno se ne aggiungono di nuove. Hanno petali molto carnosi e la caratteristica forma del fiore morbida ed affusolata.
Esistono narcisi spontanei in Italia: la specie Narcissus poeticus, profumatissimo che sboccia nei prati collinari. I narcisi in natura sono solo da ammirare e non toccare! Per godersi la fioritura stellare dei narcisi, dai colori sgargianti e dal caratteristico trombone sporgente, pianta a casa una o più delle numerose varietà e specie in commercio, alcune profumate. Sono semplicissimi da coltivare, si moltiplicano da soli e rifioriscono per anni ed anni!
I giacinti formano delle “pannocchie” di fiorellini campanulati: hanno una fragranza straordinaria che si percepisce da buona distanza.

COME E QUANDO PIANTARE I BULBI

I bulbi da fiore primaverili si piantano, secondo le specie e varietà, da settembre a novembre, in terriccio universale di alta qualità. I bulbi di muscari preferiscono una piantagione precoce, se possibile già da fine settembre, mentre i crochi posso essere messi a dimora anche a novembre/dicembre. I narcisi, invece, si piantano entro novembre, mentre i tulipani e i giacinti tra ottobre e novembre.
Il verso del bulbo – la punta di tulipani e giacinti va rivolta verso l’alto; per i bulbi piccoli, come crochi e musicati, il verso non è importante!
La profondità – ln giardino e in vaso, la copertura del terriccio deve essere circa il doppio della dimensione del bulbo. I bulbi più piccoli si piantano appena sotto la superficie.
Per prolungare l’effetto spettacolare della fioritura, è importante piantare bulbi che fioriscono in momenti diversi: fine inverno (crochi, bucaneve..), a inizio primavera (narcisi, musicati, giacinti…) e da metà primavera in poi (tulipani, fritillaria, allium da fiore…).
La piantagione a strati – procuratevi un contenitore piuttosto profondo per predisporre tre strati di bulbi diversi, con il vantaggio di tre fioriture successive. Collocate sul fondo uno strato di argilla espansa e colmate con terriccio universale di alta qualità. I tulipani vanno sistemati nello strato più profondo, i giacinti al centro e i crochi nello strato più superficiale; sbocceranno in sequenza (prima i crochi, poi i giacinti e infine i tulipani).

Il verso del bulboIl verso del bulbo
La profonditàLa profondità
La piantagione a stratiLa piantagione a strati

Per saperne di più, partecipa al corso “Un bulbo tira l’altro” che terrà il nostro esperto Daniele in collaborazione con il Sig. Giacomo Bruni dell’aziende olandese Kapiteyn sabato 6 ottobre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *