Come coltivare il Delosperma: per chi vuole fiori fino in inverno

in: Piante e Fiori - tag: Delosperma Succulente - il: 4 luglio 2017
Coltivare il Delosperma dà grande soddisfazioni perché è una pianta che si caratterizza per la lunga fioritura e per la sua incredibile adattabilità: può stare molto tempo senza acqua, resiste al freddo ed è adatta anche per i giardini al mare. Sabato non perdere il nostro corso dedicato al Delosperma!

coltivare il delosperma

Se state cercando una pianta che fiorisce a lungo, il Delosperma è ciò che fa per voi! Si tratta di una pianta succulenta nana che fiorisce continuamente per mesi, da maggio fino all’inverno, praticamente finché splende il sole.

Sono piante molto tolleranti alle malattie e resistenti: in giardino posso essere utilizzate nelle aiuole o come tappezzanti, per esempio nei giardini rocciosi, ma possono essere coltivate con successo anche in vaso, per dare un tocco di colore al terrazzo.

A seconda della specie, i fiori hanno colori molto vivaci e sono particolarmente graditi a farfalle, api e altri impollinatori. Una particolarità di questi fiori è che di notte si chiudono, per poi riaprirsi quando spunta il sole. Ci sono varietà multicolori, ma la varietà Cooperi ha fiori lilla molto grandi e la Abeerden fa piccole margherite rosa ed è indicata per la coltivazione in vaso.

COLTIVARE IL DELOSPERMA: FATE ATTENZIONE SOLO ALL’ACQUA

Il Delosperma è una pianta poco esigente e molto resistente. Preferisce posizioni assolate e in inverno non teme il freddo: vengono chiamate anche “piante di ghiaccio”.

Non richiede terreni particolarmente ricchi, ma è importante che siano ben drenati, poiché questa pianta non tollera i ristagni d’acqua. È molto tollerante alla siccità e può rimanere senza anche per lunghi periodi: come succede per molte succulente, è più facile che nascano problemi per un accesso di acqua che non per una sua mancanza. Perciò è importante avere un terreno drenante e irrigare il Delosperma soltanto nella bella stagione e quando è necessario, per poi sospendere in inverno.

In assenza di piogge, possiamo irrigare il Delosperma due volte al mese, avendo cura di bagnare il terreno in profondità e di attendere che sia bene asciutto prima di procedere con una nuova irrigazione. Se il caldo estivo è intenso o c’è molto vento, meglio irrigare ogni sette giorni.

In caso di coltivazione in vaso, svuotate sempre il sottovaso dall’acqua in eccesso.

La pianta non richiede ulteriori cure, se non togliere gli eventuali fiori appassiti, per favorire la nascita di nuovi e fornire un fertilizzante liquido per stimolare le fioriture se è coltivato in vaso.

SABATO NON PERDERE IL CORSO!

Sabato 8 luglio dalle ore 16.30 non perdere il corso dedicato al Delosperma: accanto ai consigli per la coltivazione e la riproduzione per talea, creeremo vasi ornamentali abbinando altre piante in stile “desert style”!

Il corso è gratuito ma l’iscrizione è obbligatoria!

Aromatiche in vaso: impariamo a sceglierle e coltivarlethumb

Aromatiche in vaso: impariamo a sceglierle e coltivarle

il : -in: Piante e Fiori

Coltivare le aromatiche in vaso ci permette di utilizzare in cucina delle erbe coltivate in modo biologico. Inoltre possiamo sperimentare ...

Continua a leggere
Coltivare le piante grasse: 10 consigli utilithumb

Coltivare le piante grasse: 10 consigli utili

il : -in: Piante e Fiori

Coltivare le piante grasse è facile, perché hanno pochissime esigenze e sono molto resistenti. Ma questo non significa che crescano ...

Continua a leggere
Come coltivare le Azalee in vaso e in giardinothumb

Come coltivare le Azalee in vaso e in giardino

il : -in: Piante e Fiori

Un buon motivo per coltivare le Azalee è la loro spettacolare fioritura che avviene proprio in questo periodo. Insieme ai ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *